LE FRAGOLE DELLA BASILICATA CRESCONO NEL METAPONTINO, TERRA DI LUCE.

C’è un posto speciale e unico al mondo, baciato da un sole luminoso e da un vento dolce che profuma di mare: è la piana del Metapontino, un luogo per lungo tempo poco conosciuto ma che oggi rivela più che mai la sua forza tranquilla, il suo fascino silenzioso ma potente, meta esclusiva di un turismo che ha sete di cultura, bellezza, natura, buon cibo e storia.

Una storia antica e suggestiva che affonda le sue radici nel mito di Pitagora che proprio in questi luoghi visse, fino alla fine dei suoi giorni nel 490 a.c., fondando qui una delle sue scuole. Testimonianze di un passato così interessante da vivere e scoprire sono sparse ovunque nel territorio, a cominciare dalle Tavole Palatine : i resti di un tempio dorico del IV secolo a.c. dedicato alla divinità mitologica Hera oppure il Museo Archeologico Nazionale di Metaponto.

Tempa Petrolla, vista sulle terre di Montalbano Jonico

Riforma fondiaria, foto da archivio storico.

Proprio questa terra, nel 72-73 a.c., vide il passaggio dell’esercito di Spartaco che qui si ingrossò di braccia e mani forti come testimonia il filosofo greco antico Plutarco: “molti mandriani e pastori della regione, che, gente giovane e robusta, si unirono ad essi”. Probabilmente le stesse mani e braccia generose che hanno consentito alla piana del Metapontino di divenire oggi un vero punto di riferimento in tema di agricoltura d’eccellenza fino a ottenere la denominazione di “California del Sud”. È da qui infatti che tutti gli anni considerevoli quantità di frutta e verdura di qualità raggiugono i più qualificati mercati nazionali ed esteri.

Fiore all’occhiello di queste produzioni ortofrutticole è una fragolicoltura di vera eccellenza che trova la sua espressione più significativa nella Candonga Fragola Top Quality® della pregiata cultivar Sabrosa. È proprio nel Metapontino che questo oro rosso trova il suo ambiente ideale grazie al clima mite che inizia a marzo e termina a novembre e a un know how d’eccezione custodito da fragolicoltori appassionati e competenti. Produzioni che hanno portato in poco tempo alla conquista di un esclusivo primato nel 2016: la Basilicata come prima regione produttrice di fragole in Italia, superando la Campania e il Veneto.

Candonga Fragola Top Quality®

Tavole Palatine, simbolo della città di Metaponto.

Sono coltivazioni oggi in continuo aumento e che si estendono su tutta la fascia ionica della provincia di Matera. È così che da gennaio a giugno le fragole della Basilicata sono di casa da Metaponto a Nova Siri, ultimo centro della costa lucana, passando per la bellissima Bernalda, cittadina d’origine del celebre regista Francis Ford Coppola. Marconia, Montalbano, la spettacolare Rotondella.

Poi Tursi, patria del poeta lucano Albino Pierro e sede dell’antico borgo saraceno “Rabatana”. E poi ancora la bellissima Pisticci, Scanzano Jonico e Policoro dove ha sede il Museo Nazionale della Siritide – vicino al sito archeologico di Heraclea – e la Riserva Naturale Bosco Pantano che ospita specie di flora e fauna protette, uniche al mondo.

La piana del Metapontino è tutto questo e altro ancora: una meta turistica privilegiata per chi è alla ricerca di una pausa rilassante, una pace dei sensi piena e rigenerante che solo il suo mare pulito, il cibo e la sua natura incontaminata possono offrire insieme. Un luogo, e la Lucania tutta, dal fascino incantato che rappresenta oggi una vera luce nel panorama ortofrutticolo italiano ed europeo. Del resto il significato filologico del suo nome è proprio questo: Lucania, “terra di luce”.

IL TERRITORIO DEL METAPONTINO

GUARDA LA FOTOGALLERY E SCOPRI LE BELLEZZE DELLA NOSTRA BASILICATA

POESIA DAI CAMPI DI FRAGOLA

LA GRAZIA DEL RACCOLTO, L’AMORE PER LE NOSTRE CANDONGA FRAGOLA TOP QUALITY® IN OGNI PICCOLO GESTO